Tavolette sensoriali bambino.jpeg Tavolette sensoriali per bambini.jpg Tavolette sensoriali per bambini.jpg

Il tatto è il primo senso che sviluppiamo già all’interno del pancione!

Maria Montessori parlava dell’intelligenza della mano proprio per indicare quelle attività che permettono al bambino di toccare, sentire e imparare a conoscere le varie consistenze e texture per scoprire cosa e morbido, cosa è caldo, freddo, liscio, ruvido, pesante, leggero….

Una proposta educativa che offre tutte queste possibilità insieme sono senza dubbio i pannelli sensoriali!

Per creare questo tipo di pannello vi occorrono:

  • due pezzi di cartone delle stesse dimensioni
  • tipi di tessuti, materiali con texture diverse
  • colla a caldo
  • scotch

Iniziate disegnando su un pezzo di cartone dei cerchi e poi ritagliateli. Dopo che avrete il vostro pezzo di cartone con i buchi sovrapponetelo all’altro pezzo e con una matita segnate i contorni dei cerchi così saprete dove incollare i vostri materiali.

Dopo aver incollato i materiali alla base del pannello, sempre con la colla a caldo, incollate i due pezzi di cartone in modo da chiudere il pannello. Sigillate con dello scotch trasparente i bordi del pannello ed ecco il vostro pannello sensoriale! 

Questo tipo di pannello può essere proposto già prima dei 6 mesi, come “tappeto sensoriale”.

Esiste poi un’altra variante di pannelli, più interattivi, che presuppongono delle azioni, sono i pannelli multiattività.

Possono avere bottoni da abbottonare, cerniere da aprire e chiudere, elementi da infilare…

Per creare questo pannello ho usato come base il coperchio di una scatola di stivali, poi ho deciso di renderlo sia tattile (incollando tappi, e mettendo all’interno delle chiusure delle salviette dei tessuti diversi, cotone, pannolenci e lana) sia interattivo: ho messo una scatolina da sfilare e infilare, chiusure di salviette da aprire e chiudere, strisce di velcro da strappare, un portauova sia da toccare che da usare come contenitore dell’inserto fiorellino.

Questa altra variante è più tattile, ho scelto di proporre conchiglie, velluto, legno, lacci, tutto incollato con la colla a caldo. L’unica parte interattiva, “del fare” è il sacchettino nell’angolo in basso a destra che al suo interno ha un inserto da infilare e sfilare.

Come base potete utilizzare anche dei pannelli in legno, io ho scelto il cartone perche è un materiale decisamente più reperibile.

Ora non vi resta che liberare la fantasia e creare qualcosa di davvero bello e utile per i vostri bambini! Cristina…o Cri_mammaeducatrice!  !

Articolo di Cristina (puoi trovare altri suoi articoli su Instagram @Cri_mammaeducatrice)

@Cri_mammaeducatrice.jpg

Mi chiamo Cristina, ho 28 anni di cui 8 da educatrice d’infanzia, 2 da moglie di Davide e quasi 1 da mamma di Cecilia. Tra un turno di lavoro e l’altro, un trasloco dal mare alla montagna, un matrimonio e una figlia mi sono laureata in Scienze dell’Educazione e ora mi sto specializzando in Pedagogia, la mia passione. Nella mia pagina Instagram Cri_mammaeducatrice condivido le attività che propongo alla mia bambina e affronto tematiche riguardanti genitorialità, famiglia, educazione nello specifico per la fascia di età 0-3.

Articoli in relazione

Tavolette e tappi tattili di ispirazione Munari

Saperne di più
Tavolette e tappi tattili di ispirazione Munari
Cestino dei tesori e Gioco euristico

Cestino dei tesori e Gioco euristico

Saperne di più

Cestino della musica

Saperne di più
Cestino della musica
Pasticcio libero!

Pasticcio libero!

Saperne di più