Marsupio Ergonomico, cos'è e come sceglierlo

Marsupio Ergonomico, cos'è e come sceglierlo

Babywearing
allattare fascia portabebè.jpg babywearing e allattamento.jpg

Ciao Mamme,

Dopo aver parlato in un articolo passato della scelta e degli usi della fascia rigida (Trovi l'articolo QUI), è doveroso dedicare altresì una sezione al marsupio ergonomico e alla scelta e all’uso di esso. Chi mi conosce già in qualità di mamma portatrice, sa bene che sono una fan della fascia piuttosto che dei supporti strutturati, tuttavia da consulente, come è giusto che sia, davanti ai miei giudizi pongo le necessità ed il volere della diade mamma&bimbo, che decidono di affrontare e vivere il mondo del babywearing.

Cos’è un marsupio ergonomico?

Si tratta di un supporto strutturato fatto da un pannello centrale, largo il giusto per sostenere il piccolo nella famosa posizione ad “M” (ginocchia poco più alte del sederino) e alto quanto l’altezza del bimbo fino alla parte cervicale; un fascione che andrà a cingere la vita del portatore per scaricare il peso; ed infine due spallacci imbottiti “a modi” zaino.

Si tratta indiscutibilmente di un supporto agile e pratico, che permette di portare sia davanti che sulla schiena.

Da quando e per quanto?

Pur essendo il marsupio un supporto ergonomico, ne sconsiglio l'utilizzo dalla nascita, in quanto nonostante ad oggi esistano moltissimi modelli regolabili, la struttura rigida/semi rigida impone al piccolo una posizione anatomicamente innaturale. L’età per cui mi sento di proporre il marsupio è a partire dai 4/5 mesi (da verificarsi sempre sul piccolo preso in considerazione), valutando la crescita, postura, sviluppo motorio e necessità e volontà della diade.

Come scegliere? Taglia e modello 

Possiamo suddividere le taglie dei marsupi ergonomici in 4 categorie:

  • REGOLABILE: è la misura che permette di portare sia bimbi molto baby che quelli più grandi, grazie alle regolazioni che permettono di meglio adattarlo alle misure del bambino. Di questa categoria fa parte il marsupio regolabile REGOLO BABYMONKEY
  • STANDARD: a partire circa dai 5 mesi. Di questa categoria fa parte il marsupio AGILO BABYMONKEY
  • TODDLER: circa dai 15/18 mesi in su. Di questa categoria fa parte il marsupio AGILO BABYMONKEY
  • PRESCHOOLER: dai 2 anni fino ai 4 anni circa. Di questa categoria fa parte il marsupio AGILO BABYMONKEY

È importante che prima di tutto il supporto da voi scelto sia comodo e idoneo alla fisiologia del vostro bimbo: non scegliete un marsupio con l’idea che esso debba essere sfruttato per il più a lungo possibile (ad esempio di una o più taglie rispetto alle dimensioni del vostro bambino). È fondamentale che la taglia corrisponda all’anatomia e fisiologia del bebè per non forzare posture non adeguate ed incorrere altresì nella possibilità che il piccolo non apprezzi essere portato.

Un ultimo ripasso

Cosa rende ergonomico un marsupio?

  • Seduta larga da incavo a incavo
  • Struttura comoda ed imbottita per il confort del portatore
  • Posizione consentite: cuore a cuore e sulla schiena, NON fronte mondo
  • Tessuto traspirante, NON sintetico (Se non siete convinti delle differenze vi rimando all’articolo “ERGO E NON ERGO” )

Buon portare e alla prossima

Articolo di Giorgia Lemmi (puoi trovare altri suoi articoli su Instagram @giorgialemmi.oom)

@giorgialemmi.oomjpg

Sono Giorgia, sono mamma di Martina e Emma e sono una Consulente Babywearing. Nella mia vita distinguo un prima e un dopo essere diventata madre, infatti la nascita della mia prima bimba ha segnato la nascita di una nuova me, dando inizio ad un risveglio interiore. Questa presa di coscienza ha richiesto uno studio in prima persona che ha segnato il mio cammino nell’ambito olistico. Nel 2017 ho concluso la mia formazione come operatrice olistica materno infantile e subito dopo la specializzazione nel mondo del portare. Un grande amore sperimentato e vissuto con entrambe le mie bimbe che ancora oggi vivo con grande passione anche e soprattutto nel trasmettere alle mamme il sapere e l’arte del portare. Mi occupo di sostegno e maternità consapevole, collaboro con diversi centri della Brianza, studi olistici, nidi e spazi polifunzionali. E grazie all’appoggio del mio comune gestisco e conduco uno spazio di aggregazione e socializzazione dedicato alle mamme (in gravidanza e post) e ai loro bimbi. Negli anni il fascino per la potenza al femminile e la gravidanza mi hanno spinta a intraprendere un master che mi ha formata per lo yoga prenatale e neonatale, come anche per la danza in gravidanza e nel post con l’utilizzo dei supporti babywearing. Vivo il portare come una bacchetta magica da utilizzare al momento del bisogno. Babywearing per me è una coccola con il proprio bimbo, è fiducia nelle proprie risorse, serenità nell’affrontare il viaggio alla maternità ma anche uno strumento comodo e pratico alla portata di tutti. Puoi trovarmi su Instagram come @giorgialemmi.oom.

Articoli in relazione

Porta bebè ergonomico: come riconoscerlo

Saperne di più
Porta bebè ergonomico: come riconoscerlo
Vantaggi e benefici del Babywearing

Vantaggi e benefici del Babywearing

Saperne di più

Babywearing e Allattamento

Saperne di più
Babywearing e Allattamento
Fascia rigida, come scegliere taglia, grammatura e blend

Fascia rigida, come scegliere taglia, grammatura e blend

Saperne di più